Il Topjet F2000 Italian Trophy s’infiamma

Pellegrini a Imola centra la doppietta e adesso guida il campionato davanti a Rasero. Ottima Gara 2 di Milani che chiude secondo davanti al bravissimo Terrini   

Bernardo Pellegrini, al volante della F. Dallara 313 motorizzata Volkswagen del team HT Powertrain ha fatto l’en plein nel secondo round del Topjet Italian Trophy disputato nell’ambito del 3° Aci Racing Weekend, con la pole, la vittoria di gara 1 e quella di gara 2 in condizioni assai diverse.

Dopo la canicola del sabato infatti Gara 2 a causa della pioggia notturna è stata dichiarata bagnata, e malgrado la pista fosse sempre più asciutta è partita dietro la Safety car. Al via effettivo Pellegrini ha preferito lasciar andar via Sandro Zeller, che partiva al suo fianco, ma dopo un ulteriore rientro della Safety car e una penalizzazione inferta al pilota svizzero, è stato pronto ad agguntare il comando della assoluta oltre che della TopJet F.2000 per mantenerlo fino alla fine.

Pellegrini all’arrivo a dichiarato :- Condizioni veramente complicate, ho pensato alla classifica del nostro campionato e non valeva la pena prendere rischi di troppo. Col mio team non avevamo conoscenza di come si comportasse la vettura nuova e ho preferito non esagerare con le Slick sull’ umido. Torniamo a casa col bottino pieno.

Enrico Miliani al volante della F. Dallara 308 Fiat ha riscattato la prova sfortunata di gara 1, piazzandosi alle spalle del vincitore e ai piedi del podio assoluto, conseguendo il successo della classe Pro/Am grazie a tanti sorpassi quando la pista era più insidiosa

Il pilota del Facondini Racing  ha commentato; “ Gara 2 per me è stata davvero divertente. Io mi trovo bene in queste condizioni in cui si riducono le differenze di aerodinamica e motore fra le vetture. Sono contentissimo del risultato di oggi che mi consola per il dispiacere di ieri. Avevo un assetto ottimo, grazie al mio team che ha trovato il giusto settaggio, uscivo molto più veloce dalla Rivazza, ma quando affiancavo il mio avversario entrava il limitatore di giri. Va bene comunque, spero di essere presente in altre gare di questo bel Trofeo.

Gara super anche per Sergio Terrini, che ha portato la F. Dallara 308 Fiat del Twister Italia al terzo posto. Il co-organizzatore del Top jet F.2000 con una guida proficua e regolare ha colto anche il successo di classe Pro.

A conferma della competitività del TopJet F.2000 altri 3 piloti si sono piazzati nella Top Ten assoluta:  Rasero sesto, Rosi settimo e Benalli ottavo.

Dino Rasero con la F.Dallara 111VW del PureSport, malgrado ancora qualche problemino fisico, ha attaccato, prendendosi grossi rischi. Per due volte in testacoda, è riuscito caparbiamente a recuperare chiudendo quarto nel  Topjet F.2000

Alessandro Rosi dei Piloti Forlivesi,al volante della F.Dallara 308 Fiat, dopo il bel terzo posto di Gara 1, ha preferito raccogliere più punti  possibile mantenendo un passo regolare.

Andrea Benalli , subito fuori pista a primo giro in regime di Safety Car, rientrando ha disputato una gara tutta all’inseguimento in cui ha comunque mostrato ottime capacità di recupero.

Un vero peccato per Giorgio Berto, che a pochi giri dal termine è finito in ghiaia con la F.Dallara 308 Fiat della BMG corse.

Apprezzabile anche la partecipazione alle gare del tedesco Ralph Putz che, con la F.Dallara 305 della Spiees si è iscritto ad entrambi i campionati cogliendo il successo in classe Am , mentre dispiace registrare la mancata partecipazione di Luca Iannacone, con problemi alla F.Dallara 306 sin dal sabato.

Adesso la lotta per il primato in campionato si è fatta davvero intensa con il testa a testa fra Pellegrini e Rasero pronti a darsi nuovamente battaglia

Prossimo impegno con ACI Sport  a Monza dal 6 all’8 Novembre; prima è prevista attività in pista a Vallelunga a partire dall’11 Settembre.

       

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi le informazioni sui cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi