Rivincita di Rain Man Bracalente in Gara 2 a Spa, 2° Ponzio

Il bagnato è il suo terreno di caccia prediletto e Alessandro Bracalente ci ha tenuto a confermarlo per l’ennesima volta. A Spa il pilota marchigiano mette in cassaforte la prima vittoria di questo 2017 nella F2 Italian Trophy, prendendosi la rivincita dopo il secondo posto del sabato. Una gara che ha visto il meteo recitare la parte di protagonista, rendendo la pista belga piena di insidie.

L’alfiere Pave si è però rivelato un misto di intelligenza e velocità, facendo valere le suo doti sull’acqua, come già dimostrato lo scorso anno a Monza. Dopo aver studiato da vicino Riccardo Ponzio, che fino a cinque tornate dal termine deteneva le leadership, ha piazzato l’attacco decisivo al pilota abruzzese. Una volta conquistata la vetta è stato però costretto a fare i conti con il giovane Cola, che fino all’ultimo giro ha tentato di sottrargli lo scettro. Nemmeno un testacoda, in seguito al contatto col  numero 99, ha fermato il marchigiano, mettendo così la propria firma su Gara 2.

Cola, che nel finale era riuscito a scalzare Ponzio dalla seconda piazza, si vede scivolare al settima posizione, mandando in fumo le ambizioni salire sul podio. Ad approfittare dell’errore del capitolino è quindi  Bernardo Pellegrini, terzo al traguardo e autore di una manche tutta in rimonta dopo l’assenza dalla griglia in Gara 1. L’alfiere HT Powertrain si consola inoltre siglando il giro veloce.

Resta giù dal podio Enrico Milani, quarto alla bandiera a scacchi seguito a due soli secondi da Dario Caso, mentre sesto Renato Papaleo. Ottavo piazzamento per Dino Rasero, che lascia alle spalle le difficoltà del sabato, mentre nono Sergio Terrini seguito da Paolo Vagaggini. Fuori dalla top ten Martucci e Iannacone.

Archiviato il round belga di Spa, si torna in pista il prossimo 29-30 luglio a Magione.

b1