F2 ITALIAN FORMULA TROPHY

 

I riflettori sono pronti ad accendersi. A distanza di due anni dalla nascita, la F2 Italian Trophy inaugura la sua terza stagione, che si preannuncia fin da subito all’insegna delle novità e conferme. Aperta come sempre alle monoposto di Formula3, Formula Abarth e Formula Renault, la Serie è diventata un punto di riferimento nel panorama motoristico nazionale, con il riconoscimento dell’ACI-CSAI.

I costi ridotti di partecipazione, insieme a circuiti affascinanti e copertura televisiva nazionale rappresentano senza dubbio il fiore all’occhiello della F2 Italian Trophy, che ha visto in soli due anni crescere i talenti del domani, a cui si affianca l’esperienza trasmessa dai gentleman. Ad arricchire l’appeal del Circus non può certo mancare la cura dei dettagli con hospitality di lusso, ombrelline al fianco di ogni pilota prima della partenza e il live del weekend di gara . Il tutto per far rivivere in pieno la vera atmosfera della Formula 1.

Anche per questa stagione 2016 ci saranno grandi novità nel calendario, con sette appuntamenti in programma. Si riparte da dove ci siamo lasciati, con la prima gara il 10 aprile all’Autodromo di Misano, dedicato alla memoria di Marco Simoncelli.  In seguito tappa nel tempio della velocità di Monza (1 maggio), a cui seguiranno Imola (29 maggio) e nuovamente Misano (12 giugno). Prima della pausa di agosto, tutti in Germania, per il grande appuntamento europeo del 08 luglio all’Hockenheimring in concomitanza con il Campionato Austriaco.

Le sfide in pista riprenderanno il 04 settembre a Vallelunga, mentre il 16 ottobre calerà il sipario al Mugello, storico tracciato che da anni accoglie il motomondiale.

Il crescente appeal riscosso dalla F2 Italian ha catturato negli anni numerosi campioni del Motorsport. Oltre al due volte tricolore rally, Piero Longhi, non ha resistito al fascino della Circus anche Loris Capirossi, il quale ha preso parte all’ultimo appuntamento del 2015, in collaborazione con la Fondazione Marco Simoncelli. Per l’occasione è stato realizzato un servizio speciale dall’emittente satellitare Sky, trasmesso durante il weekend del GP di Interlagos sul canale 207 Sky Sport F1.

Oltre ai protagonisti di casa nostra, il fascino della competizione è arrivato a contagiare addiritture Oriente e Sudamerica, tanto che negli ultimi  anni sono scesi in pista con noi piloti come Yoshiki Ohmura e il malese Nail Nandy, senza scordarci il cileno Jorge Bas e l’ecuadoregno Fernando Madera di soli 16 anni.

Il semaforo verde è pronto ad accendersi. Vi aspettiamo in pista!

immagine-logo-per-campionato